Alla scoperta di Dolmen e Menhir con il cane: le sacre pietre del Salento

Idee Viaggio A DOG con il Cane - Alla scoperta di Dolmen e Menhir con il cane: le sacre pietre del Salento

La penisola salentina conserva il maggior numero di testimonianze megalitiche presenti in Puglia e quale miglior occasione per visitarne qualcuno passeggiando con i nostri amati cuccioli? La prima tappa che vi consigliamo è nel Comune di Giurdignano, definito “il giardino megalitico” per via del più alto numero di monumenti in pietra a livello nazionale. Ad attendervi troverete diciotto menhir e sette dolmen, monumenti megalitici, pregni di storia e di mistero, costituiti da blocchi di pietra che dominano il paesaggio decorato di ulivi secolari. Il loro significato è ancora incerto, si ritiene possa trattarsi di monumenti funebri, nel caso dei menhir, e di simboli legati al culto del sole o che propiziavano la fecondità, per i dolmen. Pochi chilometri più a sud si trova il comune di Minervino di Lecce. Lungo la strada che porta verso Uggiano La Chiesa è possibile ammirare il Dolmen “Li Scusi”, un monumento megalitico da primato sia perché si tratta del primo scoperto in Puglia nel 1879, sia per le sue dimensioni: considerato il più grande dolmen della Puglia dopo quello di Bisceglie, si eleva per circa 1 metro dal livello del terreno e presenta una lastra di copertura (250 x 380 cm) con spessore variabile tra i 35 e i 45 cm. Si trova in una zona rurale particolare, in cui è stato realizzato il “Parco culturale del dolmen Li Scusi”. Divertitevi a passeggiare in questo luogo magico con i vostri Amici Zampa Animali, ricordandovi sempre di portare con voi guinzaglio, museruola e sacchetti per la pulizia dei bisogni.

Condividi con i tuoi Amici