Isola di Ortigia con il cane

Idee Viaggio A DOG con il Cane - Isola di Ortigia con il cane

Giunti nell'Isola di Ortigia insieme ai vostri amici animali, dovete visitare il tempio dorico di Apollo. Il monumento si trova all'aperto, quindi non ci sono limiti di durata, ma ovviamente cercate di munirvi di sacchetti per raccogliere eventuali deiezioni dei vostri cani. Si tratta del tempio siciliano più antico, VI secolo a.C., costruito su gradini di arenaria e circondato da numerose colonne. Alcune parti del rivestimento in terracotta del tempio sono custoditi nel Museo Archeologico Regionale “Paolo Orsi”. Percorrendo un tratto di Corso Matteotti e svoltando verso Via Mario Adorno si raggiunge il Museo Leonardo Da Vinci e Archimede. Qui sono esposte numerose macchine del genio fiorentino, riprodotte seguendo scrupolosamente i Codici Vinciani, funzionanti e costruite con i materiali del tempo (legno, corde e metallo). È la più grande e rinomata collezione delle opere dei due geni e il percorso che si snoda attraverso le sale mette a confronto le menti creative delle due personalità. In compagnia del vostro cane, sempre al guinzaglio, con museruola, o nel trasportino, scoprirete che le opere presenti sono interattive, così da poter coinvolgere sia gli adulti che i bambini. Un'area del museo, inoltre, chiamata “W Leonardo”, è un vero e proprio laboratorio dove cimentarsi nella ricostruzione di alcune delle macchine esposte. Ritornando su Corso Matteotti, si prosegue diritto fino a Piazza Archimede e alla sua Fontana Diana, dopodiché si può prendere Via Roma per fare una passeggiata tra i numerosi negozi tipici presenti. Svoltando, poi, per Piazza Minerva si arriva in Piazza Duomo, una delle più belle d'Italia, circondata da edifici barocchi, il Palazzo del Comune, la Chiesa di S. Lucia alla Badia e molti bar e trattorie, in alcune delle quali gli animali sono ammessi. Scendendo ancora potrete visitare, insieme al vostro cane, la Fonte Aretusa, che sgorga sotterranea da una delle falde della città, e che poi si riversa in mare. Questo cerchio d'acqua è un luogo di ritrovo dei siracusani e di passeggio per turisti che vogliono ammirare le papere e i cespugli di papiro che vi crescono. Da qui potrete proseguire per il Passeggio Aretusa, oppure dalla parte opposta prendere il Lungomare Alfeo e arrivare alle porte del Castello Maniace. Qui, forse, non è possibile entrare con i cani, ma si possono contattare gli IAT locali per maggiori informazioni.

Condividi con i tuoi Amici