Jesi: i Castelli della Vallesina

Itinerario Turistico con Animali a Jesi

Dolci colline e antichi borghi

Avete mai visitato i famosi Castelli di Jesi?

Non sono i classici castelli come normalmente si intende, bensì paesi castellati. Si tratta cioè di paesi chiusi e circondati da alte mura, al cui interno si rifugiavano gli abitanti durante le incursioni dei pirati, e che hanno conservato immutato l'aspetto tipico medioevale.

Con questo articolo vogliamo accompagnarvi lungo questo itinerario per visitare con il vostro cane la zona dei Castelli di Jesi. Un paesaggio collinare di particolare bellezza in cui diversi castelli sono disposti a ferro di cavallo, fra vigneti e cantine di Verdicchio, sulle colline attorno alla vallata di Jesi.

Visitate questi splendidi borghi in compagnia dei vostri amici cani passeggiando nelle aree e nei parchi circostanti.

Ammettiamo di non aver esplorato tutto in prima persona ma, grazie ai contatti e alle numerose telefonate preventivamente fatte per Voi, seguendo le nostre parole dovreste poter organizzare una vacanza a prova di Fido! Per sicurezza viaggiate sempre con una museruola, rigida o morbida, un guinzaglio e il libretto sanitario del cucciolo: in caso di particolari situazioni si riveleranno molto utili. E ricordiamo a tutti che la responsabilità e la pulizia delle deiezioni degli Amici Zampa Animali è a cura dei proprietari.

Iniziamo subito...

Strutture Selezionate

Struttura in Evidenza
Il Noceto B&B
Senigallia - Marche
Struttura in Evidenza
Airone Country House
Osimo - Marche
Struttura in Evidenza
Bio Fattoria Fontegeloni
Serra San Quirico - Marche
Struttura in Evidenza
Camping Villaggio Cortina
Senigallia - Marche
Struttura in Evidenza
La Collina Delle Streghe
Castelbellino - Marche
Struttura in Evidenza
B&B Terra Mossa
Poggio San Marcello - Marche

Serra De’ Conti

Partiamo dal castello di Serra De’ Conti di origine duecentesca, con un perimetro murato ancora abbastanza integro, undici torrioni e due porte fortificate: quella di Santa Lucia e l’antica porta della Croce. A differenza di altri castelli non è arroccato, ma si sviluppa in leggera pendenza con viuzze e strade che congiungono la valle del Misa a quella dell'Esino e che potrete percorrere insieme ai vostri amici Zampa Animali.

Nel periodo autunnale di novembre si svolge la celebre festa della cicerchia con degustazioni di piatti tipici a base del legume, animazione, musica e spettacoli.

Poggio San Marcello

Poco distante si trova il centro storico di Poggio San Marcello, interamente racchiuso dalle mura castellane e dotato di torri, torrioni e due porte: quella di San Nicola e quella del Soccorso. Ha una forma ovale ed è attraversato da due vie principali su cui si affacciano il Palazzo Comunale, una chiesa settecentesca con affreschi e cripta gotica e il Santuario della Madonna del Soccorso del 1646.

Rosora

Il Castello di Rosora è una costruzione longobarda del XII secolo che ha ben conservato il torrione, una parte della cinta muraria, un sottopassaggio delle mura e alcuni locali sotterranei. Il Castello è ubicato sulla sponda sinistra dell'Esino da cui è possibile ammirare splendide distese di vitigni del famoso Verdicchio.

Verso la seconda metà di ottobre, nel centro storico del paese si svolge la festa della sapa, una sostanza dolce usata per preparare mostarde, ottenuta dalla bollitura prolungata del mosto. Se deciderete di visitarla con il vostro cane, ricordatevi di munirvi di guinzaglio e museruola.

Serra San Quirico

Serra San Quirico è un bellissimo borgo in pietra adagiato sulla costa rocciosa alle pendici del Monte Murano e posto all’imbocco della Gola della Rossa proprio dentro il Parco Naturale Regionale. Il paese possiede un bellissimo centro storico ben conservato dall'impianto medievale, una torre di difesa quadrangolare e le "copertelle": suggestivi passaggi coperti che corrono lungo le mura di cinta del paese fin dal 1300.

Da non perdere il bellissimo punto panoramico e le numerose rappresentazioni teatrali che, durante la primavera, trasformano il borgo in un grandissimo palcoscenico.

Castelplanio

Il borgo del Castello di Castelplanio sorge sulla riva sinistra del fiume Esino e la sua origine è profondamente legata al vicino monastero di San Benedetto dei Frondigliosi. Dell'antica costruzione rimangono due torrioni e alcuni tratti della base scarpata mentre nel borgo è possibile visitare il sentiero del Granchio Nero, la chiesa di San Sebastiano e il Museo Civico.

L' Abbazia di San Benedetto dei Frondigliosi, eretta intorno al 1200 e ampiamente rimaneggiata nel 1700, è circondata da un parco ed è possibile rilassarsi in compagnia dei propri cani.

Maiolati Spontini

Il castello di Maiolati risale agli inizi del sec. XIII ed è un borgo incantato arroccato su una collina che guarda verso il mare. Dal 1939 il nome di Maiolati divenne Maiolati Spontini, in omaggio al celebre musicista che tornò nella sua città natale in cui si spense nel 1851.

Oltre a passeggiare per i vicoli di questo borgo, vale la pena visitare la casa natale di Spontini, ora adibita a museo e il Parco Colle Celeste, un'ampia area che il maestro volle destinare alla realizzazione di un giardino per il pubblico passeggio in omaggio a sua moglie Celeste. Con il vostro cane potrete sia passeggiare nel parco, sia accedere nel Museo Spontini che raccoglie cimeli, manoscritti, strumenti musicali appartenuti al grande compositore. I nostri amici Zampa Animali sono i benvenuti, l'importante è che siano sempre tenuti al guinzaglio e con la muserola.

Cupramontana

Il Castello di Poggio Cupro sorge nelle più alta del comune di Cupramontana e fu eretto intorno al 1200. Fino a qualche decennio fa era in attività un Molino ad olio ad una ruota ed oggi sono ancora visibili due antiche macine. Durante il periodo estivo vengono organizzate cene medievali, cortei storici ed è possibile trascorrere piacevolissime serate.

Vi consigliamo di visitare il Museo internazionale dell'etichetta del vino (http://www.turismo-cupramontana.com/IT-mig.php) nel quale è possibile accedere con il cane. Potrete trovare un'originale raccolta di etichette per bottiglie di vino provenienti da ogni parte del mondo e centinaia di bozzetti ispirati al vino di famosi artisti italiani e stranieri.

Staffolo

Il Castello di Staffolo ha un impianto medioevale con forma quasi circolare ed è cinto da mura ben conservate aperte in due punti contrapposti: Porta San Martino e Porta Venezia.

All'interno delle mura si sviluppano diverse viuzze molto suggestive su cui si affacciano pregevoli Palazzi Nobiliari come Palazzo Giacobini, Palazzo Tesei, Palazzo Onori, il Palazzo del Comune, il Palazzo delle Magistrature e la Chiesa di San Francesco.

In compagnia dei vostri cani potrete passeggiare nel borgo e visitare il torrione circolare dell'Albornoz del XIV secolo, molto bello e perfettamente conservato.

Belvedere Ostrense

Belvedere Ostrense è un piccolo borgo medievale sorto sulle colline dell’entroterra anconetano nella prima metà del XII secolo e gode di un ampio panorama fra Misa ed Esino. Della sua storia medievale Belvedere conserva la più visibile testimonianza nell’impianto del centro storico e nelle mura castellane, che cingono ancora il castello su tre lati. L’abitato è circondato da mura rinascimentali ornate da graziose loggette e da torri poligonali e racchiude interessanti edifici religiosi, tra i quali la Chiesa Parrocchiale di San Pietro, la Collegiata di Santa Maria della Misericordia e il Santuario della Madonna del Sole.

Vi suggeriamo di visitare il Museo Internazionale dell'Immagine Postale (http://www.musan.it/musei/vis_musei.php?id_news=47) che, attraverso immagini, libri, documenti e oggetti vari, promuove la ricerca, la produzione e l'informazione nell'ambito delle comunicazioni. L'accesso è consentito anche ai nostri amici cani, purché tenuti al guinzaglio e accanto a voi.