Agriturismo Pedrosola

Via S. Cassiano 95, S. Cassiano Brisighella RA - Emilia Romagna
Contatta - vedi su mappa
Prenota SUBITO SENZA CAPARRA, poi decidi se partire.

In questo momento delicato VOGLIAMO GARANTIRTI una Vacanza Protetta.
Decidi con tranquillità di PRENOTARE SUBITO, SENZA dover versare la CAPARRA.
Solo 30 giorni prima di partire ti sarà richiesta la conferma e l'eventuale versamento della caparra.

Perché siamo A DOG ?

Offriamo ai nostri clienti un'azienda biologica, dove i propri cani possono passeggiare tranquillamente in un'azienda dove non vengono utilizzati veleni di alcun tipo, lontano da zone industriali. Tutti i nostri ospiti pelosi sono sempre stati i benvenuti, e tenendo conto anche delle loro esigenze cerchiamo sempre di riservargli le camere a livello giardino dove possono correre e avere fontane con acqua fresca e pulita a disposizione. In caso di urgenze il veterinario di nostra fiducia, che è lo stesso che segue i nostri cane e gatto, si trova ad appena 2 km ed è sempre disponibile. Se i clienti che ci conoscono ritornano, un perchè ci sarà. E anche noi ne siamo contenti.


Servizi Speciali A DOG

  • Accesso al Ristorante ai Cani
  • Accesso a laghetto/ruscello

Animali Ammessi

  • Cani taglia Piccola
  • Cani taglia Media
  • Cani taglia Grande
  • Gatti
  • Altri Animali

Servizi per Animali

  • Ciotole

Servizi Struttura

  • Aria Condizionata
  • Accetta Carte di Credito
  • Ristorante
  • WiFi/Internet Point
  • Parcheggio Privato
  • Giardino

Descrizione

Situata sul crinale appenninico Tosco-Romagnolo a 274 m s.l.m., ai margini dell’antica via che collega Firenze a Ravenna attraversando Faenza, l’azienda agrituristica Pedrósola offre un soggiorno in un verde ed armonico paesaggio a pochi passi dal fiume Lamone e a pochi chilometri dalla cittadina di Brisighella, neo eletta “una dei 100 Borghi più belli d’Italia”.

Le prime notizie relative alla struttura abitativa risalgono al 1300, ne è probabile testimone la caratteristica forma dell’edificio a torretta recentemente ristrutturato in sasso a vista. Sul cortile si estende l’ombra di una maestosa Gleditschia, secolare albero originario delle Americhe, importato in Europa nei secoli scorsi a scopo ornamentale.

Le stanze, particolarmente curate, con soffitti a travi di legno a vista, letti in ferro battuto e con arredamento in stile antico, bagno indipendente, sono collocate al primo piano con accesso indipendente e bagno privato. L’appartamento è collocato al piano giardino con ingresso indipendente e bagno privato. Dalle finestre si apprezza un bel panorama sulla vallata con vigneti, campi lavorati e boschi che si affacciano sul fiume Lamone.


Nei Dintorni

Numerose sono le mete raggiungibili dall’azienda sia con mezzo proprio sia tramite la ferrovia (stazione di S. Cassiano a circa 1,5 km).

Da qui è possibile visitare il borgo medioevale di Brisighella (13 km), Faenza (25 km), Ravenna (65 km), Bologna (70 km), Ferrara (70 km), Firenze (73 km) ed altri interessanti luoghi dell’entroterra appenninico.

Per gli amanti della natura si può raggiungere il Parco delle Foreste Casentinesi (20 km), la Vena del Gesso col Parco del Carnè,e la Grotta carsica della Tanaccia di Brisighella (13 km), il Delta del Po (85 km) oltre ai numerosi sentieri CAI anche in prossimità dell’azienda. Per gli sportivi a 10 km si trovano le piscine di Brisighella e di Marradi, il maneggio di Marradi. Inoltre Mirabilandia per bambini e non solo, si trova a soli 50 km.

Brisighella è un antico borgo medievale e termale della Valle del Lamone , nell'Appennino Tosco-Romagnolo, fra Firenze e Ravenna.

Lo caratterizzano tre pinnacoli rocciosi, su cui poggiano la rocca manfrediana (sec. XIV), il santuario del Monticino (secolo XVIII), la torre detta dell'Orologio (sec. XIX).

www.brisighella.org

Le acque delle sue Terme e la tranquillità che regna nel borgo e nei dintorni ne fanno il luogo ideale per abbandonare ogni stress e dedicarsi alla cura di se stessi.

Un mare di verde, sentieri e scalinate gessosi, antichi luoghi di culto, case poste in strade caratteristiche.... tutto a Brisighella crea un insieme di sensazioni e di esperienze uniche che suscitano ricordi ancestrali, lontani e vicini, di un mondo ormai scomparso da secoli.

E' una terra ospitale, ricca di tradizioni, sapori, bellezze architettoniche e naturalistiche, insignita delle più prestigiose certificazioni (Borghi più Belli d'Italia, Cittaslow, Bandiera Arancione del Touring Club Italiano), a testimonianza delle sue eccellenze e della sua qualità di vita.

 

Visitate l'impianto urbanistico medievale: un dedalo di antiche viuzze acciottolate su cui predomina la particolarità dell'antica Via del Borgo, sopraelevata e porticata. Tutto vi parla di un mondo lontano ....

» il borgo medievale

» la Via degli Asini

Il territorio della Valle del Lamone ha una grande tradizione culinaria e abbonda di eccellenze enogastronomiche. Su tutte il pregiatissimo olio Brisighello e gli squisiti salumi di Mora Romagnola.

» l'olio Brisighello

» la Mora Romagnola

Chi ama il trekking o la mountain bike si immergerà nelle bellezze naturali del Parco Carnè, base per escursioni alla Vena del Gesso e alla Grotta Tanaccia, alla scoperta delle meraviglie della flora/fauna appenniniche.

» la Vena del Gesso

» il parco Carnè

 

Vi invito a visitare il nostro sito www.pedrosola.it per vedere le fotografie e vi prego di contattarci in caso occorrano maggiori informazioni.

Cordiali saluti,

Patrizia

 

            Facili da raggiungere

Curiosando nel cuore della Romagna

Per la sua posizione, tra l'Emilia Romagna e la Toscana, e i buoni collegamenti stradali, Brisighella è un ottimo punto di partenza per le escursioni.

Per un rapido itinerario, la meta ideale è Faenza, città delle ceramiche, che dista solo pochi chilometri. Anche Ravenna e Firenze non sono distanti e la strada che porta al capoluogo toscano, attraverso il Passo della Colla, offre uno spettacolo fra i più affascinanti dell'Appennino. Firenze e Faenza, non sono raggiungibili solo in auto, ma anche percorrendo la caratteristica via ferroviaria che le collega direttamente.

                    FAENZA A 12 KM

Città di origine etrusco-romana, è nota nel mondo per la sua produzione di ceramica, la cui antica tradizione artigianale risale al XII secolo.

La ceramica, la sua tradizione e la sua cultura costituiscono tuttora il polo vitale della Faenza moderna, con il suo Museo Internazionale della Ceramica che conserva splendide collezioni di oggetti provenienti da ogni età e paese. Faenza però non è solo ceramica.

È una città impreziosita da elementi architettonici e urbanistici di grande rilievo, come la splendida Cattedrale, una delle più insigni espressioni di arte rinascimentale in Romagna.

Le due piazze centrali, il settecentesco Palazzo Milzetti, con gli ambienti interni decorati da raffinate tempere neoclassiche, l'elegante Teatro Masini, opera della seconda metà del Settecento.

Qui trovano la loro cornice ideale, eventi spettacolari come la rievocazione storica del Palio del Niballo, e sportivi, come la gara podistica della Cento Chilometri del Passatore.

Per maggiori informazioni su Faenza

                    RAVENNA A 42 KM

Ultima capitale, nel V secolo, dell'Impero di Occidente. È divenuta la prima città del Regno barbarico del goto Teodorico.

Conserva in splendidi monumenti la testimonianza del suo ruolo di grande polo politico, commerciale e artistico nel susseguirsi di civiltà diverse.

In particolare, il periodo imperiale romano e la luminosa stagione in cui Ravenna divenne centro dell'Impero d'Oriente, alla metà del VI secolo, hanno lasciato nella città uno straordinario complesso di basiliche, battisteri, mausolei.

L'armonia dei moduli costruttivi classici si fonde con il fasto e lo splendore dei marmi preziosi e delle ricche decorazioni musive bizantine. A pochi chilometri da Ravenna si apre una magnifica pineta e un lido sabbioso che percorre la costa dell'Adriatico.

Per maggiori informazioni su Ravenna

                    FIRENZE A 88 KM

Città di origine etrusca, Firenze si estende in quella ridente zona percorsa dall'Arno, circondata all'intorno dalle verdeggianti e fertili colline che rendono così particolare e suggestivo il suo territorio.

Firenze è un centro culturale di enorme importanza: basti ricordare l'Università degli Studi, il Conservatorio Musicale Cherubini, le manifestazioni musicali e tutte le altre a carattere culturale.

È certamente la componente artistica che fa di Firenze uno dei centri turistici più notevoli e più significativi. Nei suoi musei, nelle sue Chiese, nei suoi Palazzi, sono conservati tesori inestimabili di ogni epoca e di ogni stile, si che visitandoli, si ripercorre idealmente il cammino stesso dell'arte.

Per maggiori informazioni su Firenze

                    CERVIA A 55 KM

A 20 minuti da Ravenna incontriamo Cervia. Non è soltanto un grande centro balneare dalle spiagge larghe e sabbiose ma anche la città del sale. È, infatti, tuttora esistente la sua millenaria salina, preziosa testimonianza della tradizionale raccolta e lavorazione del sale marino, praticata nei secoli fino ai tempi recenti.

Dal 1979 è stata istituita Riserva Naturale: un'oasi naturalistica che è stata preservata mantenendo una flora e una fauna tipica delle zone umide.

Oltre alle saline è possibile visitare i Magazzini del sale che, insieme alla Torre di S. Michele e alla Darsena, costituiscono lo scorcio più suggestivo del centro storico.

Per maggiori informazioni su Cervia

                    DELTA DEL PO A 60 KM

Il Parco regionale del Delta del Po, istituito nel 1989, è il più esteso fra i parchi regionali. Esso comprende la parte meridionale dell'attuale delta padano, il "delta storico", nonché una vasta porzione di zone umide collocate più a sud, di grande interesse dal punto di vista naturalistico.

Il visitatore stupirà di fronte alla grande varietà di ambienti e di attrattive culturali offerti da questo estremo lembo della pianura padana: si ritrovano qui, l'uno accanto all'altro, i relitti della primitiva macchia mediterranea e il bosco igrofilo che ombreggiava l'antica Padusa; le lagune litoranee, le valli salmastre e le zone umide di acque dolce.

Le vestigia etrusche e romane, gli splendori dei mosaici bizantini e le suggestioni dell'architettura benedettina ed estense.

Le sei stazioni in cui è suddiviso il parco sono agevolmente raggiungibili percorrendo la superstrada dei lidi Ferraresi, l'Autostrada A14 verso Ravenna o la Statale Romea, che attraversa gran parte dell'area protetta.

Per maggiori informazioni sul Parco


Nei Dintorni con Animali

Numerose sono le mete raggiungibili dall’azienda sia con mezzo proprio sia tramite la ferrovia (stazione di S. Cassiano a circa 1,5 km).

Da qui è possibile visitare il borgo medioevale di Brisighella (13 km), Faenza (25 km), Ravenna (65 km), Bologna (70 km), Ferrara (70 km), Firenze (73 km) ed altri interessanti luoghi dell’entroterra appenninico.

Per gli amanti della natura si può raggiungere il Parco delle Foreste Casentinesi (20 km), la Vena del Gesso col Parco del Carnè,e la Grotta carsica della Tanaccia di Brisighella (13 km), il Delta del Po (85 km) oltre ai numerosi sentieri CAI anche in prossimità dell’azienda. Per gli sportivi a 10 km si trovano le piscine di Brisighella e di Marradi, il maneggio di Marradi. Inoltre Mirabilandia per bambini e non solo, si trova a soli 50 km.

Brisighella è un antico borgo medievale e termale della Valle del Lamone , nell'Appennino Tosco-Romagnolo, fra Firenze e Ravenna.

Lo caratterizzano tre pinnacoli rocciosi, su cui poggiano la rocca manfrediana (sec. XIV), il santuario del Monticino (secolo XVIII), la torre detta dell'Orologio (sec. XIX).

www.brisighella.org

Le acque delle sue Terme e la tranquillità che regna nel borgo e nei dintorni ne fanno il luogo ideale per abbandonare ogni stress e dedicarsi alla cura di se stessi.

Un mare di verde, sentieri e scalinate gessosi, antichi luoghi di culto, case poste in strade caratteristiche.... tutto a Brisighella crea un insieme di sensazioni e di esperienze uniche che suscitano ricordi ancestrali, lontani e vicini, di un mondo ormai scomparso da secoli.

E' una terra ospitale, ricca di tradizioni, sapori, bellezze architettoniche e naturalistiche, insignita delle più prestigiose certificazioni (Borghi più Belli d'Italia, Cittaslow, Bandiera Arancione del Touring Club Italiano), a testimonianza delle sue eccellenze e della sua qualità di vita.

 

Visitate l'impianto urbanistico medievale: un dedalo di antiche viuzze acciottolate su cui predomina la particolarità dell'antica Via del Borgo, sopraelevata e porticata. Tutto vi parla di un mondo lontano ....

» il borgo medievale

» la Via degli Asini

Il territorio della Valle del Lamone ha una grande tradizione culinaria e abbonda di eccellenze enogastronomiche. Su tutte il pregiatissimo olio Brisighello e gli squisiti salumi di Mora Romagnola.

» l'olio Brisighello

» la Mora Romagnola

Chi ama il trekking o la mountain bike si immergerà nelle bellezze naturali del Parco Carnè, base per escursioni alla Vena del Gesso e alla Grotta Tanaccia, alla scoperta delle meraviglie della flora/fauna appenniniche.

» la Vena del Gesso

» il parco Carnè

 

Vi invito a visitare il nostro sito www.pedrosola.it per vedere le fotografie e vi prego di contattarci in caso occorrano maggiori informazioni.

Cordiali saluti,

Patrizia

 

            Facili da raggiungere

Curiosando nel cuore della Romagna

Per la sua posizione, tra l'Emilia Romagna e la Toscana, e i buoni collegamenti stradali, Brisighella è un ottimo punto di partenza per le escursioni.

Per un rapido itinerario, la meta ideale è Faenza, città delle ceramiche, che dista solo pochi chilometri. Anche Ravenna e Firenze non sono distanti e la strada che porta al capoluogo toscano, attraverso il Passo della Colla, offre uno spettacolo fra i più affascinanti dell'Appennino. Firenze e Faenza, non sono raggiungibili solo in auto, ma anche percorrendo la caratteristica via ferroviaria che le collega direttamente.

                    FAENZA A 12 KM

Città di origine etrusco-romana, è nota nel mondo per la sua produzione di ceramica, la cui antica tradizione artigianale risale al XII secolo.

La ceramica, la sua tradizione e la sua cultura costituiscono tuttora il polo vitale della Faenza moderna, con il suo Museo Internazionale della Ceramica che conserva splendide collezioni di oggetti provenienti da ogni età e paese. Faenza però non è solo ceramica.

È una città impreziosita da elementi architettonici e urbanistici di grande rilievo, come la splendida Cattedrale, una delle più insigni espressioni di arte rinascimentale in Romagna.

Le due piazze centrali, il settecentesco Palazzo Milzetti, con gli ambienti interni decorati da raffinate tempere neoclassiche, l'elegante Teatro Masini, opera della seconda metà del Settecento.

Qui trovano la loro cornice ideale, eventi spettacolari come la rievocazione storica del Palio del Niballo, e sportivi, come la gara podistica della Cento Chilometri del Passatore.

Per maggiori informazioni su Faenza

                    RAVENNA A 42 KM

Ultima capitale, nel V secolo, dell'Impero di Occidente. È divenuta la prima città del Regno barbarico del goto Teodorico.

Conserva in splendidi monumenti la testimonianza del suo ruolo di grande polo politico, commerciale e artistico nel susseguirsi di civiltà diverse.

In particolare, il periodo imperiale romano e la luminosa stagione in cui Ravenna divenne centro dell'Impero d'Oriente, alla metà del VI secolo, hanno lasciato nella città uno straordinario complesso di basiliche, battisteri, mausolei.

L'armonia dei moduli costruttivi classici si fonde con il fasto e lo splendore dei marmi preziosi e delle ricche decorazioni musive bizantine. A pochi chilometri da Ravenna si apre una magnifica pineta e un lido sabbioso che percorre la costa dell'Adriatico.

Per maggiori informazioni su Ravenna

                    FIRENZE A 88 KM

Città di origine etrusca, Firenze si estende in quella ridente zona percorsa dall'Arno, circondata all'intorno dalle verdeggianti e fertili colline che rendono così particolare e suggestivo il suo territorio.

Firenze è un centro culturale di enorme importanza: basti ricordare l'Università degli Studi, il Conservatorio Musicale Cherubini, le manifestazioni musicali e tutte le altre a carattere culturale.

È certamente la componente artistica che fa di Firenze uno dei centri turistici più notevoli e più significativi. Nei suoi musei, nelle sue Chiese, nei suoi Palazzi, sono conservati tesori inestimabili di ogni epoca e di ogni stile, si che visitandoli, si ripercorre idealmente il cammino stesso dell'arte.

Per maggiori informazioni su Firenze

                    CERVIA A 55 KM

A 20 minuti da Ravenna incontriamo Cervia. Non è soltanto un grande centro balneare dalle spiagge larghe e sabbiose ma anche la città del sale. È, infatti, tuttora esistente la sua millenaria salina, preziosa testimonianza della tradizionale raccolta e lavorazione del sale marino, praticata nei secoli fino ai tempi recenti.

Dal 1979 è stata istituita Riserva Naturale: un'oasi naturalistica che è stata preservata mantenendo una flora e una fauna tipica delle zone umide.

Oltre alle saline è possibile visitare i Magazzini del sale che, insieme alla Torre di S. Michele e alla Darsena, costituiscono lo scorcio più suggestivo del centro storico.

Per maggiori informazioni su Cervia

                    DELTA DEL PO A 60 KM

Il Parco regionale del Delta del Po, istituito nel 1989, è il più esteso fra i parchi regionali. Esso comprende la parte meridionale dell'attuale delta padano, il "delta storico", nonché una vasta porzione di zone umide collocate più a sud, di grande interesse dal punto di vista naturalistico.

Il visitatore stupirà di fronte alla grande varietà di ambienti e di attrattive culturali offerti da questo estremo lembo della pianura padana: si ritrovano qui, l'uno accanto all'altro, i relitti della primitiva macchia mediterranea e il bosco igrofilo che ombreggiava l'antica Padusa; le lagune litoranee, le valli salmastre e le zone umide di acque dolce.

Le vestigia etrusche e romane, gli splendori dei mosaici bizantini e le suggestioni dell'architettura benedettina ed estense.

Le sei stazioni in cui è suddiviso il parco sono agevolmente raggiungibili percorrendo la superstrada dei lidi Ferraresi, l'Autostrada A14 verso Ravenna o la Statale Romea, che attraversa gran parte dell'area protetta.

Per maggiori informazioni sul Parco