Hotel Rivage Taormina

VIALE ALCIDE DE GASPERI, Mazzeo Taormina Taormina ME - Sicilia
Contatta - vedi su mappa

Perché siamo A DOG ?

La nostra struttura offre diversi servizi per animali, tra cui la possibilità di entrare nel ristorante e di avere una spiaggia adatta e attrezzata per tutte le loro esigenze.


Servizi Speciali A DOG

  • Accesso Spiaggia ai Cani
  • Accesso Ristorante ai Cani
  • Recinto Privato per Cani
  • Box per Cani
  • Doccia esterna per cani
  • Recinto in spiaggia
  • Balneazione ammessa

Siamo Ideali anche per...

  • FAMIGLIE CON BAMBINI: Ampia spiaggia di sabbia. Animazione da 4 a 18 anni (Mini-club e Junior-club). Baby Room per 0-4 anni. A disposizione culla, vasca per bagnetto, scalda-biberon e seggiolone pappa.

Animali Ammessi

  • Cani taglia Piccola
  • Cani taglia Media
  • Cani taglia Grande
  • Gatti

Servizi per Animali

  • Ciotole
  • Pet Sitter
  • Veterinario
  • Trattamenti Estetici
  • Cucce
  • Cibo
  • Toelettatura
  • Pet Shop

Servizi Struttura

  • Accesso Disabili
  • Aria Condizionata
  • Accetta Carte di Credito
  • Ristorante
  • WiFi/Internet Point
  • Piscina
  • Spiaggia Privata
  • Giardino
  • Servizi Baby Sitting
  • Spazio Giochi Bimbo
  • Biciclette
  • Tv
  • Culla per Bambini fino 3 anni

Descrizione

La Baia di Taormina accoglie le prime luci di un’alba da togliere il fiato che, attraverso un viaggio di profumi e di colori, lascia il posto ad uno scenario crepuscolare altrettanto meraviglioso. L’Hotel Rivage, pronto a ricevere e custodire un simile spettacolo, nella sua magica posizione, è lo speciale connubio tra stile, tradizione mediterranea e design moderno e contemporaneo, vuol essere rievocatore di quell’atmosfera tipicamente romantica, distesa e vivace dei paesaggi sulla costa del sud. Le tinte chiare, le tonalità calde che ricordano gli elementi naturali, il colore marrone della terra, l’immancabile blu del mare, protagonista indiscusso ed elemento fondamentale da cui tutto prende spunto, la scelta del ferro, del legno, delle ceramiche, tutto sapientemente mixato a dettagli moderni senza che nulla risulti esageratamente invasivo o fuori luogo. L’Hotel Rivage Taormina, con la tranquillità discreta del profumato giardino di limoni e di ulivi, l’ampio e funzionale dehors, ideale location per la prima colazione o un bicchiere di vino al tramonto, la luminosa hall con i suoi comodi divani e l’elegante bar in assoluta armonia con l’arredo, offre ai clienti quei perfetti elementi indispensabili per un’intima condivisione degli spazi così vicini alla natura, ma per nulla distanti dal contesto sociale in cui si trova l’Hotel.


Nei Dintorni

Taormina, grazie alla sua incantevole posizione sul mare, alle bellezze paesaggistiche, al vasto patrimonio storico, culturale e archeologico di cui è ricca, è una delle località turistiche più famose dell’isola. Luogo di grande fascino e bellezza, la splendida cittadina siciliana ha sedotto poeti e scrittori, ha attratto viaggiatori illustri, ha accolto celebrità di fama internazionale. I visitatori che arrivano da tutto il mondo in questo “lembo di paradiso sulla terra” (Goethe, Viaggio in Italia 1787), per vedere il suo teatro greco-romano, per passeggiare lungo le sue strade medievali, per ammirare i suoi panorami mozzafiato, per gustare la sua eccellente gastronomia, per distendersi al sole delle sue spiagge meravigliose, ne restano ammaliati. Del resto, come affermò lo scrittore francese Guy de Maupassant, a Taormina “si trova tutto ciò che sembra creato in terra per sedurre gli occhi, la mente e la fantasia”.

A Castelmola vi sono, naturalmente, una serie di monumenti: piazza Sant’Antonio, il Castello, il Duomo, la Chiesa di San Giorgio e la Chiesa dell’Annunziata. A questo elenco dobbiamo anche aggiungere un luogo molto particolare: il Bar Turrisi, uno dei bar più curiosi del mondo. Il locale è noto per un dettaglio abbastanza piccante. A proposito di storie piccanti, forse non tutti sanno che il celebre romanzo “L’amante di Lady Chatterley” di D.H. Lawrence trasse ispirazione dalla condotta licenziosa di una baronessa che soggiornò a Castelmola. 

Savoca è un delizioso paese a 300 metri sul livello del mare, racchiuso tra i torrenti Savoca e Agrò, e pare fu fondata dal conte Ruggero II nel 1134. Prima dell’anno mille, invece, pare che il territorio fosse abitato da una comunità d’incerta origine, “i Pentefur” e che ha dato il nome al quartiere dove oggi si erge la rocca. Sull’origine del nome, la più accreditata è collegata al sambuco (in dialetto “savucu“), pianta che cresce rigogliosa in tutto il territorio e il cui ramoscello è presente nello stemma del Comune. Nel Medioevo, Savoca era costituita da un castello, una cinta muraria, due porte (oggi ne esiste una), ma il borgo fuori dalle mura si sviluppò solo nel ‘400. Nei secoli successivi, Savoca continuò a sviluppare il centro abitato, ma fu solo nei secoli XIV e XV che furono costruite molte chiese. 

Il PERCORSO STORICO MONUMENTALE è una suggestiva passeggiata alla scoperta del borgo, e può partire dalla porta della città, attraverso cui si accede al centro storico: qui incontriamo l’antico Municipio, il Palazzo Archimandritale, la Chiesa di San Michele,  la Chiesa di San Nicolò e la Chiesa Madre, risalente al XII secolo. Dovresti, inoltre, visitare il Monte Calvario, antico eremo che nel 1736 i gesuiti trasformarono in chiesa e dove si trova il percorso della Via Crucis, con le stazioni scavate nella roccia. Un periplo che inizia dal Convento dei Cappuccini e che si snoda per le vie del centro storico fino a giungere sulla sommità del monte Calvario, dove si erige la chiesa dedicata alla “Beata Vergine dei sette dolori e della Santa Croce”.

Camminando lungo il centro cittadino, si incontrano numerosi edifici religiosi: la chiesa di S. Nicola detta anche di S. Lucia, in onore della santa patrona della città; la chiesa Madre che mostra preziosi affreschi di epoca bizantina; il convento e la chiesa dei Cappuccini, dove è possibile vedere una ricca collezione di mummie di notabili e aristocratici locali. Parallelamente al percorso storico artistico, Savoca propone un itinerario cinematografico. Infatti passeggiando lungo la cittadina sono infatti facilmente individuabili alcuni noti set del Padrino di Francis Ford Coppola, primo fra tutti il Bar Vitelli, ubicato nel settecentesco Palazzo Trimarchi.

 Forza d’Agrò è incastonata sui monti Peloritani, a 420 m sul livello del mare, e si affaccia sul mar Ionio, offrendo al visitatore un magnifico scorcio della Sicilia, dallo Stretto di Messina a Taormina. La città conserva ancora oggi la conformazione urbanistica medievale. Essa è incorniciata da una natura lussureggiante: il fitto intrecciarsi di viottoli e stradine e l’incantevole vista sulla costa ionica che va dall’Etna fino a Messina sono già due buoni motivi per visitare la cittadina! La chiesa del paese contiene un’interessante collezione di opere d’arte. La sua facciata e la piazza antistante sono state set del Padrino. Come la vicina Savoca, Forza d’Agrò è stata infatti una location molto apprezzata da Francis Ford Coppola, che vi ambienta numerose scene della saga.