Visitare Irpinia con il cane

Visitare Irpinia con il cane

Le vacanze in Irpinia sono l'ideale per chi ama soggiorni in mezzo alla natura con il cane. Scoprirete un territorio, corrispondente all'attuale provincia di Avellino, caratterizzato da un importante patrimonio artistico-culturale, nel quale ammirare scorci e paesaggi unici. Vi presentiamo alcuni spunti di viaggio.

Calitri, in provincia di Avellino, è un paese situato in collina, nella parte di Campania al confine con la Basilicata. Il borgo, completamente immerso nel verde dell’Irpinia, si può scoprire attraverso le camminate con il proprio cane perdendosi nei suoi vicoli e piazzette. Una volta arrivati in cima al borgo, si può godere da una delle varie terrazze, di un meraviglioso panorama che guarda su ben due regioni, Puglia e Basilicata.
Nonostante Calitri sia stata fortemente danneggiata dal terremoto del 1980, si può ancora ammirare ciò che resta del Castello del XIII secolo con le sue torri, testimonianze storiche che fanno respirare un’atmosfera magica. Il centro storico infatti è caratterizzato dalla particolarità di sembrare come diviso in due, proprio a causa della frana subita durante il terremoto. Molto suggestive sono anche le caratteristiche grotte di tufo.

L’Oasi Valle della Caccia, nella verde Irpinia, si trova nel comune di Senerchia in provincia di Avellino, al confine con la provincia di Salerno. Nell’oasi potrete fare lunghe passeggiate con il cane, condotto sempre con guinzaglio corto. Attraverso i ponticelli in legno si possono esplorare i sentieri natura che si snodano lungo il torrente Acquabianca, adatti anche agli escursionisti principianti in viaggio con il cane, e ammirare un regno naturale ricco di flora e fauna, fino alla cascata imponente che scende fragorosa in una spaccatura del monte. Vi ricordiamo di visitare l’Oasi Valle della Caccia con animale muniti di apposita paletta e buste. Essa si estende su 450 ettari del territorio comunale e rientra nel Parco regionale dei Monti Picentini, il più grande dei parchi regionali della Campania e uno dei più importanti bacini idrici del sud Italia. Nel 1998 l'oasi è stata riconosciuta Sito di Interesse Comunitario e Zona di Protezione Speciale.

L'Oasi del Lago di Conza è un’area del WWF, situata in Irpinia, nel Comune di Conza, nella provincia di Avellino. L’oasi circondata da dolci colline, data la morfologia del territorio pianeggiante, si può agevolmente visitare con il cane condotto con guinzaglio. Ideale per godere la natura con animali e bambini, potrete fare camminate con il cane nel verde lungo il lago: nell'oasi è possibile osservare da vicino tartarughe terrestri, cicogne e gru da un punto di osservazione, le rane nel loro laghetto e, scendendo sulla riva del lago, si può osservare la diga e un panorama mozzafiato. L’Oasi è dotata di un Centro Visite con ampia sala per conferenze, di un laboratorio didattico, un percorso natura, capanni di osservazione, un’aula verde per la didattica all’aperto e un’area attrezzata per la sosta in natura. Il Lago di Conza è un bacino artificiale, molto ben integrato con l’ambiente circostante e l’oasi si trova all'interno di un Sito d'Importanza Comunitaria, inoltre Zona di Protezione Speciale. Nei dintorni, non dimenticate di visitare i ruderi dell’antica Compsa, città fortificata romana abitata fino al terremoto del 1980.