Visitare Saturnia con il cane

Visitare Saturnia con il cane

Se volete visitare Saturnia e dintorni con il cane, sicuramente il periodo migliore è durante la primavera inoltrata e l’estate.

Infatti, con l’arrivo della bella stagione potrete godere della bellezza e dell’atmosfera rilassante delle famose Cascate del Mulino.

Queste terme libere hanno origine dal torrente Gorello che, con le sue acque termali, ha scavato le rocce formando delle piccole cascatelle dove l’acqua raggiunge i 37 gradi.

In compagnia del vostro cane potrete trascorrere una piacevole giornata immersi nelle piscine naturali, così come nel torrente che scorre proprio di fianco al mulino.

Non vi aspetta solo divertimento, ma anche la cura del corpo poiché le acque termali hanno effetti benefici per la pelle, la circolazione e la digestione.

Le terme, essendo libere e gratuite, sono aperte tutto l’anno e nelle vicinanze troverete un bar e il parcheggio.

Dopo esservi rilassati alle terme potete fare una bella passeggiata a Saturnia insieme ai vostri animali.

In questa suggestiva città esistono molte testimonianze romane e medievali. Innanzitutto la Rocca Aldobrandesca, o Castello Ciacci, del 1200 situata lungo le mura. Attualmente, essendo una struttura privata, è visibile solo dall’esterno. Poi, appunto, la cinta muraria di origine romana, ampliata durante il XIII secolo e che conserva ancora oggi una delle porte di accesso al borgo: Porta Romana.

Percorrendo le strade del paese, poi, potrete osservare ciò che rimane di un’antica cisterna romana, Bagno Secco, e la Fonte Buia poco fuori dalle mura.

Il Museo archeologico di Saturnia è uno dei musei pet friendly della maremma.

Inaugurato nel 2003, si trova al centro della città, e al suo interno sono presenti i reperti delle necropoli etrusche della zona circostante e la collezione archeologica della famiglia Ciacci.

A proposito di etruschi, a pochi Km da Saturnia è possibile visitare insieme al vostro cane la necropoli del Puntone.

Situata vicino al fiume Albegna, attualmente è formata da venti tombe datate tra il VII e il V sec. a.C. Queste non sono molto grandi, ma presentano la caratteristica forma a tumulo etrusca, con un corridoio d’ingresso e pianta rettangolare. Il posto è molto tranquillo e circondato da bellissime piante, come i sicomori.

A soli 10 minuti da Saturnia non potete perdervi Montemerano, uno dei borghi più belli d’Italia.

In compagnia dei vostri amici animali potrete divertirvi a scoprire gli angoli caratteristici di questo paese come piazza del Castello e piazza del Forno.

All’ingresso del borgo potrete anche ammirare una delle chiese romaniche più antiche della zona, un piccolo gioiello giunto intatto fino ad oggi: la chiesa di San Giorgio.

Montemerano offre anche dei bei panorami sulla campagna grossetana, ricca di olivi e cipressi.