Itinerari a Dog: Langhe piemontesi

Itinerario Turistico con Animali a Langhe

Tra le Alpi e il Mare

La regione delle Langhe piemontesi è famosa in tutto il mondo per i dolci paesaggi collinari, a metà strada tra le Alpi e il mare, in cui trovano dimora vigneti, castelli e borghi storici di antica fondazione. Attraverso la lettura di questo articolo cercheremo di guidarvi attraverso percorsi e itinerari da svolgere in compagnia dei vostri Amici Zampa Animali. Ammettiamo di non aver esplorato tutto in prima persona, ma, grazie ai contatti e alle numerose telefonate preventivamente fatte per Voi, seguendo le nostre parole dovreste poter organizzare una vacanza a prova di Fido! Per sicurezza viaggiate sempre con una museruola, rigida o morbida, un guinzaglio e il libretto sanitario del cucciolo: in caso di particolari situazioni si riveleranno molto utili. E ricordiamo a tutti che la responsabilità e la pulizia delle deiezioni degli Amici Zampa Animali è a cura dei proprietari. 

Iniziamo subito…

Strutture Selezionate

Struttura in Evidenza
Locanda Della Sesta Felicita'
Vaglio Serra - Piemonte
Struttura in Evidenza
Agriturismo La Cà D' Olga
La Morra - Piemonte
Struttura in Evidenza
Alba Village Hotel Camping ***
Alba - Piemonte
Struttura in Evidenza
Villa Curte Nicia
Nizza Monferrato - Piemonte
Struttura in Evidenza
Agriturismo Il Grappolo In Langa
Monastero Bormida - Piemonte
Struttura in Evidenza
Ciliegio
Rocca D'arazzo - Piemonte

Alba, la patria del tartufo bianco

Partiamo con il nostro itinerario dalla città di Alba, caratteristica cittadina che richiama ogni anno nel periodo autunnale decine di migliaia di visitatori da ogni parte d’Italia e dal mondo per la Fiera Internazionale del Tartufo bianco d’Alba. Da più di 80 edizioni la Fiera monopolizza l’intera vita e tutte le principali manifestazioni del comune piemontese. Qui potrete girare fra stand, esposizioni e mercati in compagnia dei vostri Amici Zampa Animali tenuti al guinzaglio mentre assaporerete il profumo inteso di tartufo in ogni angolo della città. Per otto settimane il centro cittadino si animerà ogni giorno con eventi sempre diversi, mostre, rievocazioni e concerti: vi suggeriamo quindi di consultare il calendario nel sito ufficiale.

Alba Sotterranea. Viaggio al centro della città.

“Il passato è sotto i tuoi piedi!” Recita così lo slogan di un itinerario molto particolare: Alba sotterranea, un tour guidato da un archeologo professionista per scoprire le radici sotterranee della città. Un percorso affascinante di oltre un’ora fra templi, teatri, foro romano, antiche mura e torri medievali scomparse. Le tappe si alternano fra sotterranee e quelle in superficie, mentre gli itinerari sono sempre diversi e cambiano di settimana in settimana. Date uno sguardo al sito ufficiale per decidere quello a voi più congeniale. Il vostro Amico Fido è bene accetto purché tenuto al guinzaglio e solo nell’ultima tappa, che coincide sempre con una sala del Museo Archeologico e di Scienze Naturali Federico Eusebio, è necessario tenerlo in braccio: valutate voi, in base alla taglia e al peso!

WIMU: il museo dove nacque il Barolo

Proseguendo il giro, un altro luogo da visitare è sicuramente il WiMu, un museo contemporaneo innovativo che oltre a raccontare la storia del castello, della famiglia Barolo e dei personaggi illustri che lo hanno abitato (fra cui Silvio Pellico, uno dei maggiori protagonisti del Risorgimento italiano), propone un percorso di visita interattivo, emozionale e arricchito da piccoli eventi multisensoriali. Si parte dalla terrazza dell’ultimo piano e si scende fino alle antiche cantine. Il percorso si snoda di sala in sala fra buio e luce, suoni, colori e video che raccontano il vino coinvolgendovi in un crescendo di emozioni. La visita è possibile farla anche con i nostri Amici a quattro Zampe, basta tenerli al guinzaglio, e si conclude con le degustazioni di Barolo e la possibilità di acquistarne qualche bottiglia.

I 7 sentieri di La Morra

Avete voglia di passeggiare in mezzo alla natura con il vostro Amico Fido? Allora dirigetevi nel Comune di La Morra, dove l’Associazione Eventi e Turismo ha realizzato ben 7 sentieri che si estendono per una cinquantina di chilometri su tutto il territorio comunale, passando tra i boschi e le grandi vigne del Barolo. Cartine con altimetrie e tempi di percorrenza, descrizione dei percorsi multilingue e segnaletica saranno a vostra disposizione per piacevoli escursioni naturalistiche.

SENTIERO DEL LAGHETTO 3,00 km - 1 ora e 15 minuti circa

SENTIERO DELLA MADONNA DI LORETO 3,70 km - 1 ora e 15 minuti circa

SENTIERO DI SANT’ANNA 7,00 km - 3 ore circa

SENTIERO CASTAGNI - RIVALTA 7,50 km - 3 ore circa

SENTIERO DEI GRANDI ORIZZONTI 6,80 km - 3 ore circa

SENTIERO DELLE GRANDI VIGNE 7,5 km – 3 ore circa

SENTIERO DEI CRU 11,5 km - 4 ore e 30 minuti circa

Visitate il sito ufficiale del Comune di Lamorra per i dettagli di ogni itinerario.

Castelli, Parche e Giardini delle Langhe

La zona delle Langhe è ricchissima di luoghi, dimore storiche, parchi e giardini da poter ammirare e quelli che andremo a proporvi sono specifici per poterli visitare insieme ai vostri Amici Zampa Animali. Ricordate però di tenerli sempre al guinzaglio e vicino a voi.

Castello di Serralunga d'Alba

È uno degli esempi meglio conservati di castello nobiliare trecentesco del Piemonte. Collocato sul crinale del colle, sovrasta il paese e colpisce immediatamente per lo slancio e la verticalità della sua architettura gotica. All’interno troverete camini di grandi dimensioni, affreschi del XV sec. raffiguranti il martirio di Santa Caterina d'Alessandria e San Francesco e il salone dei Valvassori ornato da una cappella votiva. All’esterno del castello, invece, potrete rilassarvi nel giardino con il vostro Amico Fido.

Castello Reale di Govone

Situato sulla sponda sinistra del fiume Tanaro a confine con il Monferrato, il Castello Reale di Govone è delimitato a nord-ovest da un grande parco all'inglese, mentre sul versante est da un giardino ricco di aiuole, fontane e alberi. La costruzione risale al XII sec. ad opera dei Conti Solaro e nel tempo ha subito diverse ristrutturazioni. La visita interessa gli appartamenti del Re e della Regina, il salone d’onore, tre gallerie, una cappella di S. Cristina e le sale cinesi. Al loro interno sarà possibile ammirare bassorilievi, pitture in chiaroscuro, trompe-l’oeil degli anni venti, affreschi ispirati alla mitologia classica, finissimi stucchi e tappezzerie di ispirazione orientale. 

Castello del Roccolo di Busca

Il Castello del Roccolo è un piccolo capolavoro in stile neogotico e rappresenta uno dei luoghi fortemente legati al periodo del Risorgimento: fu acquistato e restaurato dal marchese Roberto Tapparelli d'Azeglio nel 1831. La visita parte dall'edificio principale: la facciata, le torri, il lato nord, il salone centrale e la sala da pranzo con affreschi stupendi, per poi proseguire con la cappella, ricca di pregevoli arredi e decorazioni, con le serre monumentali e con il grande parco e il suo un delizioso laghetto. Castello degli Acaia di FossanoEdificato come struttura difensiva nel 1324 da Filippo I di Acaia, venne poi trasformato dai Savoia in residenza signorile. La caratteristica architettonica è costituita dalle quattro torri panoramiche che sorgono a spigolo rispetto ai quattro lati. Davanti al castello sono ancora presenti il fossato originario e il ponte ricostruito. Dentro il castello, oltre alla sala delle Grottesche, avrete modo di vedere il cortile interno e la sala al pianterreno che ospitano numerose mostre e convegni, risiede la sede della Biblioteca Civica ricca di oltre 144.000 volumi composto da libri antichi, collezioni e documenti. 

Castello degli Alfieri di Magliano

Il Castello degli Alfieri di Magliano è un antico maniero di origine medievale, feudo della famiglia Alfieri sin dal 1240. Si tratta di un bellissimo esempio di barocco piemontese composto da il salone degli Stemmi, il salone delle feste, la cappella gentilizia del Crocefisso e numerosi affreschi. Nell’ala est del piano nobile si trova il Museo di Arti e Tradizioni Popolari che raccoglie aspetti di cultura e arte della comunità piemontese e un’intera sezione dedicata ai soffitti in gesso raffiguranti l’identità culturale contadina del passato. Castello della MantaIl castello è un’affascinante fortezza medievale trasformata nei secoli in palazzo signorile dalla famiglia dei Saluzzo e entrato a far parte del patrimonio della FAI. È composto dal salone baronale, una delle più stupefacenti testimonianze della pittura del gotico internazionale con gli affreschi del ciclo dei Prodi e delle Eroine, la sala delle grottesche con la volta interamente decorata da dipinti e stucchi rinascimentali e la chiesa di S. Maria al Castello. Nell’ampio giardino esterno è possibile godere dello stupefacente panorama sul gruppo montuoso del Monviso. 

Castello Reale di Racconigi

Patrimonio UNESCO dal 1997, il Castello Reale di Racconigi fu una residenza molto amata dalla famiglia Savoia che ne divenne proprietaria a partire dalla seconda metà del XIV secolo. È diventato un polo culturale e museale molto frequentato ed è composto da circa 300 stanze. La visita comprende il primo piano (gli appartamenti di rappresentanza, le sale cinesi, gli appartamenti principini, quelli del cardinale, del re e della regina), il secondo piano nobile (le stanze di Carlo Alberto, di Umberto II e di Vittorio e Elena), le cucine e il parco del castello. Nella stagione estiva è possibile visitare anche il parco monumentale, mentre è sempre attivo il servizio con carrozze e cavalli

Castello di Rocca de' Baldi

Il Castello di Rocca de' Baldi fu fondato nel XII secolo dalla famiglia Morozzo ed era composto inizialmente soltanto da una torre e da un fabbricato adiacente. Fra il XVII e il XXVIII secolo fu trasformato in palazzo residenziale con l’aggiunta di una nuova ala. È possibile visitare i saloni del piano nobile, la torre merlata e il grande parco esterno. Al secondo piano è ospitato il Museo Storico Etnografico Provinciale "Augusto Doro" dedicato alla storia del paesaggio rurale e alla cultura contadina. Castello di SanfrèIl Castello di Sanfrè costruito tra il XIII e il XVIII secolo dalla famiglia Isnardi, fu poi modificato nella sua struttura nel ‘500 divenendo più simile a un palazzo rinascimentale. La visita comprende la Sala Ducale, con un notevole affresco cinquecentesco, alcuni saloni al pianterreno, la cappella settecentesca decorata con affreschi trompe l’oeil e il giardino esterno. 

Ri.Nat.A. Campus

Il R.Nat.A. Campus è un parco avventura ecodinamica collocato in una riserva naturale che si estende fino al torrente Mondalavia. È caratterizzata da percorsi ecodinamici che si integrano perfettamente con il paesaggio: passaggi di corda, ponti sospesi, giochi di avventura, orientamento, outdoor e survival sportivo. Per rilassarvi, potrete fare grandi passeggiate nel bosco con i vostri Amici Zampa Animali. Parco Avventura Isola VerdeIl Parco Avventura Isola Verde è un parco di circa 8 ettari con laghetto adiacente al fiume Tanaro e comprende un percorso avventura con ponti sospesi tra le piante. Giochi sportivi, beach volley, pista ciclabile e aree pic-nic sulle sponde del lago, vi aspettano per trascorrere piacevolissime giornate. 

Parco Safari delle Langhe

Il Parco Safari si trova nello splendido territorio delle Langhe e si sviluppa su un’area di oltre 70 ettari. Diversi ambienti lungo 5 km di percorsi in cui poter ammirare oltre 350 animali delle più significative specie del regno animale. Parco Forestale del RoeroIl Parco Forestale del Roero si estende per oltre 100 ettari ed è un posto bellissimo per passeggiare all’aria aperta. Troverete intere vallate verdi, il lago delle ginestre, aree attrezzate per barbecue e pic-nic. Completano i servizi l’area giochi per bambini, i punti informativi su flora e fauna locale e brevi percorsi ginnico-sportivi. Giardini di Villa Bricherasio di SaluzzoSi tratta di un parco di 12.000 mq con un vero e proprio giardino botanico, in cui sono raccolte piante provenienti dai diversi continenti. Il parco è diviso in tre distinte zone fito-climatiche: quella della flora mediterranea, la zona temperata fredda e quella continentale ed è possibile effettuare visite libere oppure guidate. Anche in questo caso è possibile accedere con il Vostro Amico Fido, l’importante è tenerlo sempre al guinzaglio e pulire gli eventuali bisogni.

 

E adesso, tocca a voi!

Speriamo di avervi invogliato a visitare questa bellissima regione del Piemonte. Se così fosse, vi invitiamo a consultare alcune delle strutture piemontesi presenti nel nostro sito. Siete già stati in questi luoghi in compagnia dei vostri Amici Zampa Animali? Avete dei consigli da aggiungere? Vi aspettiamo nei commenti! ;)