×

In viaggio con Fido e Micio

Consigli di viaggio
In viaggio con Fido e Micio

Ci siamo, dopo un periodo difficile e un anno fatto di lavoro e preoccupazioni, ecco il momento delle tanto sospirate vacanze!
Perché non scegliere di condividere questa esperienza insieme ai nostri migliori amici? Bastano pochi piccoli accorgimenti per fare del nostro soggiorno una vacanza a misura di pet.

Cosa mettere nella loro valigia

Cominciamo dai bagagli. Come noi, anche i nostri amici pelosi avranno la loro valigia, dove troveranno posto oggetti utili per il viaggio e la permanenza fuori casa, e che aiuteranno i nostri beniamini a sentirsi il più possibile a loro agio durante la trasferta. Tra questi, le ciotole usate abitualmente per la pappa, i loro giochi ma anche la spazzola per tenere il loro mantello in ordine. Per Fido, muniamoci poi del suo collare (o pettorina), guinzaglio, museruola e sacchettini per le deiezioni, praticissimi durante le passeggiate.

Pronti a tutto

Ci saranno utili anche un buon cuscino o brandina e, se prevediamo di stare via a lungo, anche lo shampoo e il balsamo. Nella valigia di Micio non dimentichiamo la cassettina igienica e la lettiera, e, se ce l’ha, il suo tiragraffi. Un collare munito di medaglietta, con nome del nostro beniamino e recapito telefonico, è un altro accessorio praticamente indispensabile prima di partire per un viaggio, breve o lungo che sia.

Ci sarà poi molto utile raccogliere fin da subito nomi e numeri di telefono di Medici Veterinari che operano nel nostro luogo di destinazione. L’augurio è che Fido e Micio stiano bene e si godano appieno la vacanza, ma in caso di necessità è sempre bene essere pronti.

Controllo veterinario prima di partire

Prima di partire, una domanda importantissima che non possiamo ignorare è: Fido (o Micio) hanno fatto una visita dal Medico Veterinario di fiducia? Se è vero che gli imprevisti sono sempre dietro l’angolo, è altrettanto vero che intraprendere un viaggio con i nostri quattrozampe assicurandoci preventivamente che siano in perfetta salute significa partire con il piede giusto. Ma non è tutto.

Il nostro Medico Veterinario potrà darci informazioni preziose, ad esempio, su eventuali malattie che potrebbero essere presenti nel luogo dove abbiamo scelto di soggiornare, e aiutarci a difendere i nostri amici nel migliore dei modi. Non dobbiamo avere paura di fare domande al nostro Veterinario: è uno dei più grandi alleati che abbiamo per la salute dei nostri beniamini.

Tutti a bordo

Uno dei mezzi di trasporto preferiti dagli italiani è senz’altro la macchina (o in alternativa il camper). Questo perché consente maggiore libertà di azione e, non ultimo, permette di fare tutte le soste che desideriamo. Un particolare, questo, davvero molto interessante se il nostro amico, ad esempio, non tollera molto bene i viaggi. Per evitare lo spiacevole mal d’auto sarebbe bene abituare i nostri pet fin da quando sono cuccioli, magari con viaggi all’inizio molto brevi e poi via via sempre più lunghi. Se il nostro amico è già grande non disperiamoci, basterà un approccio graduale per minimizzare il problema mal d’auto.

In valigia non deve mai mancare una scorta del cibo abituale di Fido e Micio: i pet infatti, hanno esigenze nutrizionali diverse rispetto a noi bipedi e un brusco cambio di alimentazione per loro potrebbe risultare problematico.

Il treno

Per viaggiare in treno in Italia, se abbiamo programmato una vacanza con Fido, ricordiamoci che sarà necessario tenerlo al guinzaglio e con la museruola. Inoltre è sempre bene avere sotto mano il libretto sanitario con le vaccinazioni e, per quanto riguarda i cani, il documento di iscrizione all’anagrafe canina. A seconda della compagnia che abbiamo scelto, se il nostro pet è di taglia piccola, in alcuni casi c’è la possibilità di farlo viaggiare gratuitamente, all’interno dell’apposito trasportino, altrimenti può essere previsto il pagamento di un biglietto. In ogni caso meglio informarsi in anticipo sulle eventuali condizioni e tariffe applicate agli animali domestici, prima di partire.

Ora che è tutto pronto, dove andare? Mare o montagna?
Per proseguire la lettura dell’articolo CLICCA QUI.

A cura di ANGELICA D’AGLIANO in collaborazione con Pet Family



Condividi con i tuoi Amici

Articoli Correlati