Costiera Amalfitana: da Amalfi a Ravello

Itinerario Turistico con Animali a Costiera Amalfitana

Costiera Amalfitana

Con questo articolo vogliamo accompagnarvi in una delle zone più belle e caratteristiche del nostro paese: la Costiera Amalfitana. Stiamo parlando di un paradiso naturale, un ambiente unico e di grandissimo valore sia culturale che naturale tanto che nel 1997 è stato considerato dall’Unesco “Patrimonio dell’umanità”.

L’intera area è molto vasta e vi avevamo già consigliato un primo itinerario in questi luoghi 

In questo articolo ci concentreremo su Amalfi e Ravello guidandovi attraverso percorsi naturalistici, ville e musei da vivere in compagnia dei vostri Amici Zampa Animali.

Ammettiamo di non aver esplorato tutto in prima persona ma, grazie ai contatti e alle numerose telefonate preventivamente fatte per voi, seguendo le nostre parole dovreste poter organizzare una vacanza a prova di Fido! Per sicurezza viaggiate sempre con una museruola, rigida o morbida, un guinzaglio e il libretto sanitario del cucciolo: in caso di particolari situazioni si riveleranno molto utili. E ricordiamo a tutti che la responsabilità e la pulizia delle deiezioni degli Amici Zampa Animali è a cura dei proprietari.

Iniziamo subito…

Strutture Selezionate

Struttura in Evidenza
Hotel Pompeii Ruins
Pompei - Campania
Struttura in Evidenza
Relax2
Salerno - Campania
Struttura in Evidenza
Giovanni
Salerno - Campania
Struttura in Evidenza
B&B Pompei Il Fauno
Pompei - Campania
Struttura in Evidenza
Albergo Fiorenza
Salerno - Campania
Struttura in Evidenza
Hotel La Bussola
Amalfi - Campania

Amalfi

Il nostro Itinerario A Dog prosegue verso Amalfi, un vero gioiello da cui prende il nome l’intera Costiera e dichiarata anch'essa Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Partite dal centro storico e dalla vivace Piazza Duomo e passeggiate tranquillamente con il vostro Amico Zampa Animale fra vicoli, scalinate e viuzze piene di ristorantini e botteghe artigianali.

Percorrendo il Lungomare dei Cavalieri di San Giovanni di Gerusalemme vi suggeriamo di visitare il Museo della Bussola e del Ducato Marinaro (https://www.comune.amalfi.sa.it/articolo.asp?IDA=1073), allestito all’interno dell’Antico Arsenale. Il museo documenta la gloriosa storia dell’antica Repubblica Marinara di Amalfi: fra gonfaloni, cimeli, illustrazioni cartografiche, strumenti di marineria e la famosa Tabula Amalphitana (il codice contenente le antiche leggi di navigazione), potrete rivivere un “tuffo nella storia” della prima repubblica marinara. I cani di taglia piccola sono bene accetti, purché tenuti al guinzaglio accanto ai loro padroni.

Il Vallone delle Ferriere

Anche ad Amalfi esiste un sentiero suggestivo per gli appassionati walking all’aria aperta, da fare in compagnia del proprio animale: il Vallone delle Ferriere (http://www.valledelleferriere.it/). Si tratta di un facile percorso di circa 3 chilometri che, partendo dal borgo di Pontone, si estende nei Monti Lattari, attraversa boschi di felci e discende verso Amalfi costeggiando alcuni ruscelli. Nella prima parte percorrerete un sentiero che si inerpica nella valle e vi offrirà delle viste spettacolari lungo la costa. Proseguendo troverete piante di limoni, vigneti, ruscelli e cascate mozzafiato che renderanno l’ambiente molto fresco anche durante il periodo estivo.

Museo della Carta

Ad Amalfi vi consigliamo di visitare il Museo della Carta (http://www.museodellacarta.it/), che conserva ancora oggi una vecchia cartiera del XIII secolo e una biblioteca con oltre 3.000 testi sulle origini della carta. Potrete farlo in compagnia dei vostri Amici a Quattro Zampe, l’importante è utilizzare sempre guinzaglio e museruola. Questa ex cartiera trasformata in museo nel 1969, si trova nella parte interna della città, precisamente nella Valle dei Mulini. Al suo interno è possibile ammirare gli attrezzi secolari usati nella produzione della carta a mano, opportunamente restaurati e perfettamente funzionanti come la macchina Olandese del 1745 e la pressa settecentesca utilizzata per l'eliminazione dell'acqua in eccesso dei fogli. Inoltre è presente un'esposizione di fotografie, stampe documentaristiche, una biblioteca a tema ed è possibile assistere dal vivo alla realizzazione di un foglio di carta di Amalfi.

Durante la giornata, vi suggeriamo di assaggiare il limoncello, specialità della gastronomia locale e prodotto con i limoni della Costa d’Amalfi IGP, e di concedervi una meritata sosta in uno dei tanti ristoranti gustando così un delizioso pasto a base di pesce e frutti di mare.

Ravello

L’ultima tappa del nostro Itinerario A Dog vi condurrà a Ravello, un delizioso comune nell’entroterra a pochissimi chilometri da Amalfi, che ha sempre attratto celebri turisti come Greta Garbo, D.H. Lawrence e il celebre compositore Richard Wagner, in onore del quale ogni anno si tiene il Festival Internazionale della Musica (http://www.museodellacarta.it/).

Ravello è situata su uno sperone di roccia a 350 metri sul mare, gode di una spettacolare vista panoramica sul Mar Tirreno e sul golfo di Salerno ed è ricca di attrazioni culturali e storiche, monumenti e stradine medievali.

Salendo per le stradine di Ravello, verso la parte alta della cittadina, si può raggiungere il bellissimo Belvedere Principessa di Piemonte in cui si trova un piccolo giardino estremamente curato con delle comode panchine per ammirare il panorama.

Villa Rufolo e i Giardini di Villa Cimbrone

Per concludere il nostro itinerario vi consigliamo la visita di Villa Rufolo e dei Giardini di Villa Cimbrone: in entrambi è consentito l’accesso con il proprio amico fido, l’importante è premunirsi sempre di guinzaglio e sacchetti per eventuali bisogni improvvisi.

Villa Rufolo (http://villarufolo.com/) è una bellissima struttura in stile liberty, sia dal punto di vista architettonico che decorativo, e si affaccia direttamente sulla costiera amalfitana. Presenta un giardino meraviglioso, il Giardino dell’Anima, che si sviluppa su due livelli. Furono proprio questi giardini ad incantare nel 1880 il grande Richard Wagner e ad ispirarlo nella composizione del Parsifal. Non a caso sulla Terrazza a strapiombo sul mare, ad agosto di ogni anno si celebra il Ravello Festival con l'imperdibile concerto all'alba.

Il Monumento simbolo di Ravello e di Villa Rufolo è la Torre Maggiore, un vero e proprio museo in verticale che è stata da poco ristrutturata e riaperta al pubblico. Attraversata da una scala ispirata alla geometrica paradossalità di Escher, la Torre è stata allestita con elementi multimediali che consentiranno ai visitatori di vivere un’esperienza a metà strada fra il reale e il virtuale.

I Giardini di Villa Cimbrone (http://www.villacimbrone.com/) si trovano sul punto più sporgente dello sperone su cui sorge Ravello e sono considerati tra i più importanti esempi di paesaggio inglese e di cultura botanica nel sud dell'Europa. Il suo parco secolare è caratterizzato da aiuole di rose, camelie, ortensie, begonie, piante esotiche e diversi busti marmorei settecenteschi. Affacciatevi nel “Terrazzo dell'Infinito", uno spettacolare e impareggiabile balcone naturale, in cui ammirare lo straordinario panorama della Costiera Amalfitana.

Raccontateci la vostra esperienza

Siamo giunti al termine del nostro Itinerario A Dog nella Costiera Amalfitana fra Amalfi e Ravello.Ci auguriamo di avervi invogliato a visitarli e ci piacerebbe conoscere la vostra opinione.Lasciateci pure un commento e date uno sguardo alle strutture campane presenti nel nostro sito (https://www.zampavacanza.it/strutture-animali-ammessi).